Orari Risparmio Energetico: F1, F2, F3 cosa sono?

L’energia elettrica ha un prezzo diverso a seconda da quando la utilizzi. Come risparmiare davvero?


fasce_orarie_risparmio_bolletta

Sicuramente sarà capitato anche a te, di pagare una bolletta salata e pensare: ma cosa sono queste “famose” F1 F2 F3 e come funzionano?

Sarà capitato anche a te di avere l’ansia solo nel vedere la bolletta dell’energia nella cassetta della posta.

E quante volte pensavi di pagare di meno una bolletta, nonostante il basso utilizzo mensile ed invece hai trovato aumenti, senza spiegazioni?

Eh si, ogni volta è la stessa storia: il gestore si prende delle licenze “energetiche” e in un modo o nell’altro, inserisce in quel centrifugato di numeri indefiniti, chiamato fattura, aumenti e costi (pensando che, tanto la maggioranza del persone paga senza controllare davvero “cosa sta pagando”).

Non faremo polemica su questo, ci mancherebbe, ma è doveroso spiegarti dalla base come è strutturata una fattura, partando dalle fasce orarie F1 – F2 – F3: cosa sono davvero? si può risparmiare di più con qualche trucco?

Certo.

Il primo consiglio, è scegliere una tariffa senza sorprese.

Continua a leggere e ti dirò anche qualche trucco su come risparmiare.

Gli orari del risparmio energetico sono divisi in fasce: F1, F2, F3

F1 (ore di punta)  – lun-ven dalle 8.00 alle 19.00, escluse festività nazionali
F2 (ore intermedie) – lun-ven dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 19.00 alle 23.00, sabato dalle 7.00 alle 23.00, escluse festività nazionali
F3 (ore fuori punta) – lun-sab dalle 23.00 alle 7.00 e la domenica e i festivi tutta la giornata

A partire dai consumi rilevati in queste 3 fasce, in bolletta i consumi possono essere fatturati secondo altre due opzioni: la fascia bioraria e quella monoraria.

F1 – F2 (bioraria)
Applicata alle utenze ad uso domestico, prevede la fatturazione dei consumi distinta in due sole fasce: F1 e F23 (ovvero le ore incluse nelle fasce F2 e F3)

F0 (monoraria)
Questa fascia, viene applicata quando il contatore non è in grado di leggere i consumi divisi per fascia oppure, su scelta del cliente. In questo caso, il prezzo dell’energia resta invariato per tutte le ore del giorno e tutti i giorni della settimana.

Che significa quindi?

Che se hai una tariffa bioraria e devi usare macchinari o elettrodomestici che consumano molto, ti converrebbe farlo la sera o la domenica.

Se invece hai una tariffa monoraria, non hai problemi perché ad ogni ora paghi la stessa tariffa.

Orari Risparmio Energetico: piccoli trucchi per risparmiare di più

La risorsa più preziosa che hai a disposizione, come ben sai, è il tempo.

Per valorizzare ulteriormente questa risorsa, facendo felice anche il tuo conto corrente ti consigliamo di:

  • Avere elettrodomestici in classe A++ o A+++
  • Impostare un timer: non lasciare accesi i tuoi elettrodomestici invano

E per ultimo, ma non per importanza…

Prenditi qualche minuto, controlla la tua bolletta e leggi tutti i costi. Dopo di ciò domandati: “ho modo di tagliare i costi?” oppure “posso evitare di pagare qualcosa?”

Se vuoi, possiamo aiutarti in questo.

Per farlo commenta questo articolo oppure contattaci


LASCIA IL TUO COMMENTO

M2G Blogger