L’Europa risponde al post-covid: ci rialzeremo con fonti rinnovabili ed efficienza energetica


L’Europa, nel mese del suo 70° compleanno, ha individuato nella stretta connessione tra benefici economici e vantaggi ambientali la priorità per sostenere la ripartenza economica dell’UE.

Sarà quindi possibile rialzarci e ripartire salvaguardando la salute di tutti noi e del nostro pianeta?


Il Parlamento Europeo ha risposto di sì, presentando la Green Recovery Alliance lo scorso 14 aprile, un’alleanza che ha unito politici, gruppi di società, ONG e importanti CEO del settore privato, tra cui Ikea, E.ON e Danone per una ripresa interamente green.

La parola chiave del piano di risanamento economico post-covid europeo non sarà ricostruzione ma trasformazione, in quanto il legame tra inquinamento atmosferico e cambiamento climatico resta il nemico numero uno da combattere.

Con quali strumenti possiamo ripartire?

Attraverso l’efficienza energetica, le energie rinnovabili, la mobilità ad emissioni zero e tanto altro ancora.

Ripartiamo quindi dagli imprevedibili insegnamenti e “sviluppi positivi” di questa pandemia:

  • riduzione delle risorse disponibili;
  • una maggiore consapevolezza di poter aiutare il Pianeta con l’adozione di energie da fonti rinnovabili e soluzioni alternative.

ENERGIA RINNOVABILE, la risposta è il FOTOVOLTAICO

Alternativa energetica intelligente e soprattutto redditizia, il fotovoltaico è la prima scelta green in grado di agevolare la transizione energetica di cui abbiamo bisogno.

I vantaggi degli impianti fotovoltaici accelerano la transizione energetica nel post-covid

Perché è così importante? 
Un impianto fotovoltaico è sinonimo di:

  • responsabilità di un minore livello di inquinamento, contribuendo in prima persona alla riduzione dell’impatto ambientale;
  • risparmio energetico, grazie ad una maggiore autonomia energetica;
  • investimento a lungo termine, retribuito non solo sotto forma di un inferiore costo in bolletta ma anche attraverso l’aumento del valore del proprio immobile.

In un momento economico così delicato è importante rivalutare i benefici che spingono le richieste del fotovoltaico su un mercato sempre più pronto.

I 10 motivi che giustificavano un investimento così importante sino a qualche mese fa, ora solo più validi che mai.

A sostenerli ci sono i dati in crescita – forniti dalla Rete Elettrica Nazionale (Terna) – della produzione delle energie rinnovabili nel periodo 11 marzo – 8 maggio 2020, pari al 47,8% contro il 40,7% dello scorso anno; il solo fotovoltaico ha registrato un aumento del 13,9% rispetto al 2019.

Ad oggi lo Stato lavora per definire gli ultimi punti del tanto atteso Decreto Rilancio, fortemente orientato a sostenere la diffusione dell’energia rinnovabile in ambito aziendale e domestico, attraverso ulteriori sviluppi in merito alle agevolazioni fiscali.

MAGGIORE MOBILITÀ AD EMISSIONE ZERO: il Bonus Biciclette 2020

Per sostenere un orientamento green in merito al tema del trasporto, estremamente sensibile nella ormai attuale “fase 2”, i maggiori comuni italiani si stanno impegnando ad aumentare le piste ciclabili in città. L’obiettivo è quello di consolidare alcune delle nuove abitudini intraprese dai cittadini nel periodo del lockdown, dettate dalla paura del contagio.

Aumentano le piste ciclabili in città per favorire una ripresa più green

In tal senso lo Stato risponde con un’altra importante misura prevista nel Decreto Rilancio che prende il nome di Bonus Mobilità alternativa, nato appunto per alleggerire il numero di presenze sui mezzi pubblici e l’inquinamento provocato dalle auto, incentivando così la loro sostituzione lì dove risulta possibile.

Chiamato anche “Bonus Bicicletta“, consiste in un “ticket” del valore massimo di 500 euro da poter spendere per acquisti di biciclette, bici e monopattino elettrico, oppure spendibili in servizio di car o scooter sharing. 

Le biciclette possono rivelarsi una grande risorsa sostenibile, basta saper investire al meglio le ambizioni green per il proprio paese.
Amsterdam questo lo sa bene, diventando la base di un progetto incredibile come l’S-Park.

Restiamo così in attesa di ulteriori novità e dei relativi dettagli che permetteranno un maggiore investimento negli stili di vita più green con le energie rinnovabili e una maggiore efficienza energetica, garantendo quello stimolo economico di cui necessitiamo per rialzarci e ripartire.


M2G Blogger