Come Leggere la Bolletta della Luce

Conoscere e saper leggere la bolletta dell’energia elettrica, è fondamentale per monitorare i tuoi consumi e individuare nuovi accorgimenti per poter ridurre ulteriori sprechi energetici. Per facilitarne la lettura è nata la bolletta 2.0, ridisegnata sulla base delle esigenze del cliente con una grafica più semplice e intuitiva.


QUALI SONO LE VOCI PIÙ IMPORTANTI DELLA BOLLETTA DELLA LUCE?  
Abbiamo distinto la sua struttura in 10 sezioni, vediamole insieme! 
 

  1. TIPOLOGIA DI CLIENTE 
    Le informazioni della tua bolletta si aprono con il dettaglio della tipologia del mercato dell’energia di cui fai parte, specificando se mercato libero o se quello di maggior tutela
  2. INFORMAZIONI TECNICHE  
    Questa sezione è composta dal Codice Cliente e dal Codice PR, utili per un’identificazione della propria fornitura. Sono entrambi dati necessari per poter contattare il Numero Verde e per poter effettuare la registrazione all’area riservata del sito del fornitore. 
  3. INFORMAZIONI PERSONALI 
    In questa sezione sono indicati i dati personali dell’intestatario dell’utenza.  
  4. CONTATTI UTILI 
    Questo box di riepilogo, reso più chiaro e sintetico, si compone dei contatti utili per INFO E RECLAMI ed eventuali richieste di PRONTO INTERVENTO dovuto da irregolarità o interruzione della fornitura. 
  5. DATA EMISSIONE E INDIRIZZO DI FORNITURA 
    qui troviamo la data di emissione della bolletta, il dettaglio del periodo di fatturazione dei consumi e il relativo indirizzo di fornitura
  6. DATI DELLA BOLLETTA 
    in questa sezione sono esplicitati il Numero Bolletta, il Totale da Pagare e la Scadenza
  7. DATI DELLA FORNITURA 
    questa sezione contiene invece le caratteristiche tecniche della fornitura: dalla tipologia del contatore e del contratto, al codice POD (Punto di Prelievo), alla potenza impegnata e disponibile del contatore. 
  8. REPILOGO IVA 
    qui è descritta l’applicazione del valore dell’IVA pari al 10% (prevista per le utenze domestiche) applicata sull’importo totale della bolletta 
  9. RIEPILOGO COSTI 
    il grafico di questa sezione rappresenta la novità della bolletta 2.0, contraddistinta da una sintesi intuitiva delle voci che compongono il TOTALE DELLA BOLLETTA, specificando nel dettaglio le seguenti 4 famiglie di spese:

A) SPESA ENERGIA:
questa voce comprende i costi sostenuti dal fornitore per acquistare e rivendere l’energia elettrica all’utente finale, distinti in 

  • QUOTA FISSA: quel costo di vendita e di dispacciamento (€/anno), indipendente dal consumo  
  • QUOTA ENERGIA: quel costo variabile in proporzione ai consumi (€/kWh) che comprende il prezzo dell’energia, il dispacciamento e la componente di prerequazione. 

B) SPESA PER IL TRASPORTO E LA GESTIONE DEL CONTATORE, 
indica quella spesa legata al trasporto dell’energia nel rispetto delle tariffe stabilite dall’ARERA.  
Si compone delle seguenti quote:  

  • QUOTA FISSA, ossia indipendente dal proprio consumo; 
  • QUOTA POTENZA, applicata in proporzione alla potenza impegnata; 
  • QUOTA ENERGIA, applicata all’energia consumata

C) SPESA PER ONERI DI SISTEMA,  
questa voce copre quei costi dell’energia elettrica relativi ai prezzi imposti dall’Autorità trimestralmente. In particolare distinguiamo: 

  • QUOTA FISSA (€/cliente/mese), applicata alle sole abitazioni di non residenza, non legata ai consumi; 
  • QUOTA ENERGIA (€/kWh), applicata a tutti indipendentemente dalla residenza sulla base dell’energia consumata

D) TOTALE IMPOSTE:
rappresenta il totale degli importi fatturati in merito alla coperta dei costi dell’energia elettrica stabiliti dall’ARERA, che comprendono  
     – le ACCISE, applicata all’energia consumata; 
     – l’IVA, applicata per un importo pari al 10% sull’importo totale della bolletta. 

10. RIEPILOGO CONSUMI 
questa sezione comprende il riepilogo dei CONSUMI DI COMPETENZA, DI ALTRI PERIODI E QUELLI GIÀ FATTURATI. 

Alla luce della distinta di ogni singola voce della bolletta della luce è importante concentrarsi sulla PARTE VARIABILE dei suoi costi, come ad esempio quella della SPESA PER L’ENERGIA, ad oggi la voce maggiormente ad oggetto della concorrenza tra i fornitori di energia. 

Motivo per cui il confronto con le tariffe e i vantaggi che il mercato libero è in grado di offrire, può rappresentare quel fattore determinante nella pianificazione del risparmio dei tuoi consumi. 


M2G Blogger