Caldaia a Condensazione: quando e perchè conviene

vantaggi_caldaia_a_gas_immertec

La caldaia a condensazione rappresenta oggi la soluzione più ecologica di riscaldamento, grazie all’elevato rendimento energetico e al suo basso consumo di materia prima. La duplice funzione di riscaldamento e di produzione di acqua calda sanitaria, la rendono sempre più preziosa per la nostra abitazione.

Rispetto ad una classica caldaia a gas, quella a condensazione riutilizza i fumi di scarico per riscaldare casa anziché disperderli nell’ambiente. In questo modo assicura un risparmio immediato, basso inquinamento e benefici funzionali.

Il principale vantaggio è infatti l’efficienza energetica. La novità della caldaia a condensazione è rappresentata dalla capacità di sfruttare il vapore acqueo prodotto, raffreddandolo e utilizzandolo come combustibile. Questo processo riduce le emissioni di gas, che risulteranno a temperature più basse rispetto a quelle di una tradizionale.

Possiamo quindi affermare che quando valutiamo l’acquisto di una caldaia a condensazione ci riferiamo alla miglior alternativa ai tradizionali impianti a gas presenti sul mercato, in grado di adattarsi ad ogni esigenza abitativa.

Conviene sostituire la vecchia caldaia con una nuova a condensazione?

Il risparmio medio in bolletta di una caldaia a condensazione è pari al 35%; un valore che, se combinato ad un sistema solare termico capace di produrre acqua sanitaria, può superare il 50%.

Saranno le dimensioni della casa e il numero di abitanti che la vivono a condizionare la scelta di acquisto di una famiglia, indirizzato verso una macchina dalla potenza necessaria a riscaldarla e a garantire la quantità richiesta di acqua calda per rispondere al fabbisogno energetico domestico.

Approfondiamo ora quelli che sono i vantaggi e i requisiti richiesti da una caldaia a condensazione per consentirti una panoramica completa.

I vantaggi di una caldaia a condensazione

Tra i numerosi vantaggi generati dall’installazione o dalla sostituzione di una caldaia non tradizionale, abbiamo:

  • Risparmio energetico, che può tradursi in un vantaggio economico significativo in bolletta e un beneficio per l’ambiente.
  • Bassi costi di gestione, grazie un rendimento costante della macchina per tutta la durata del funzionamento dell’impianto.
  • Versatilità di ampliamento del sistema di riscaldamento, in quanto consente l’integrazione a pannelli fotovoltaici o a pompe di calore;
  • Ecosostenibilità grazie alle basse emissioni inquinanti, ottenute da bruciatore a premiscelazione in grado di ridurre al minimo sia i consumi di gas sia l’emissione di sostanze nocive, come l’anidride carbonica.
  • Efficienza energetica, garantita dalla sua capacità di trattenere e riutilizzare i fumi a differenza della caldaia tradizionale.
  • Vantaggio strutturale, al fine di rendere più semplice la sostituzione dei vecchi impianti di riscaldamento. Chi sceglie una caldaia a condensazione ha infatti la possibilità di scaricare i fumi direttamente in facciata attraverso condotti orizzontali di evacuazione, solitamente di lunghezza ridotta rispetto alle canne fumarie a tetto.
  • Vantaggio bonus fiscale; permette di accedere agli incentivi fiscali previsti dallo Stato con il Superbonus al 110% per la riqualificazione energetica grazie alla sua compatibilità con il sistema solare termico o al già esistente 65% (clicca qui per scaricare il nostro eBook dedicato all’Ecobonus al 110%).
benefici_di_una_caldaia_a_condensazione

Quando conviene installare una caldaia?

Tra i requisiti richiesti da una caldaia a condensazione distinguiamo:

  • il suo massimo rendimento è sicuramente legato all’utilizzo in abbinamento a sistemi di riscaldamento che rendono l’edificio ben isolato termicamente, come ad esempio impianti a pavimento o a radiatori tradizionali;
  • la riduzione sui consumi subentra per spese di riscaldamento elevate;
  • per beneficiare dei suoi numerosi vantaggi, necessita di una manutenzione regolare, come d’altronde richiedono altre diverse tipologie di impianti.
    È infatti consigliato eseguire un controllo annuale della caldaia per garantirsi massima sicurezza e risparmio.

Quali sono le migliori marche di caldaie a condensazione?

Vediamo ora insieme alcuni dei migliori modelli presenti nel mercato, attraverso una panoramica delle aziende leader nel settore.

FERROLI

Ferroli, azienda italiana, dispone di un catalogo ampio e dettagliato per rispondere ad ogni necessità termica abitativa.
Prestazioni efficienti e versatilità dei prodotti, contraddistinguono i modelli top come la BlueHelix Tech 35C.

VAILLANT

Le caldaie della Vaillant, presenti sul mercato italiano dal 1960, sono apprezzate per la loro durata e il loro essere intuitive. Dal design elevato, si caratterizzano per semplicità di montaggio e gestione. Il modello ecoTEC plus VMW 306/5 rappresenta il giusto equilibrio tra comodità e prestazioni ricercate in una caldaia a condensazione a basso consumo.

IMMERGAS

I motivi che invece possono orientare la scelta su Immergas sono altrettanto validi. Affidabilità e innovazione sono da sempre i punti fermi dell’azienda prima in Italia per qualità dei prodotti promossa da un eccellente servizio di assistenza clienti. La sua attenzione all’energia rinnovabile, permette di offrire diverse combinazioni elaborate tra gas e solare termico.

Tra i migliori modelli firmati Immergas troviamo il Vitrix Maior 35 TT, una caldaia ideale sia per nuove installazioni che per le sostituzioni delle pre-esistenti.

Riepiloghiamo quindi le caldaie top sul mercato con potenza 35 Kw con un rendimento di cc il 98%:

scegliere_la_migliore_caldaia

Costo della sostituzione della caldaia

L’installazione di una caldaia a condensazione risulta sicuramente un investimento green dal costo importante, ripagato però con il tempo dal risparmio in bolletta e non solo.

Il Decreto Rilancio e il progetto della transizione energetica in sostegno dell’emergenza covid-19, ha coinvolto il settore del riscaldamento con l’inserimento nel Superbonus al 110% delle sostituzioni delle vecchie caldaie con una a condensazione o a pompa di calore.

In virtù dei fattori sin qui elencati, che tu stia ristrutturando o pensando alla sola sostituzione della caldaia, è consigliabile valutare quella a condensazione, rivolgendosi ad un esperto del settore.

Hai ancora dubbi?

Il tecnico abilitato, esperto in materia di installazione di impianti di riscaldamento, è l’unico in grado di pianificare al meglio l’acquisto e il relativo smaltimento.

Clicca qui per richiedere una consulenza con il nostro esperto, saprà guidarti nella scelta più idonea ai tuoi fabbisogni energetici.

Condividi questo post